Pecorino Crotonese semistagionato 1,3 Kg.

Ecco a Voi l'originale Pecorino Crotonese D.O.P., formaggio tipico dell'intera provincia di Crotone!


Pecorino stagionato 4 mesi dal gusto deciso e pronunciato. Ottimo come antipasto da accompagnare con confetture o salumi. 

 

 

€ 29.99

19 pezzi Disponibile

0174

Valutazione

Pecorino Crotonese

Il pecorino crotonese è un formaggio a pasta dura, prodotto esclusivamente in Calabria e più precisamente nell'intera provincia di Crotone e ottenuto esclusivamente dalla lavorazione di latte ovino e caprino. 

Nello specifico, le aree di produzione o meglio i comuni crotonesi, interessati dalla produzione del pecorino crotonese, si sommano ad altri dodici comuni della provincia di Catanzaro – e cioè: Andali, Belcastro, Botricello, Cerva, Cropani, Marcedusa, Petronà, Sellia, Sersale, Simeri Crichi, Soveria Simeri e Zagarise – e da ben altri tredici comuni della provincia di Cosenza - ovvero: Bocchigliero, Calopezzati, Caloveto, Campana, Cariati, Cropalati, Crosia, Mandatoricco, Paludi, Pietrapaola, San Giovanni in Fiore, Scala Coeli, Terravecchia – e la razza ovina interessata per la produzione di questo formaggio, viene chiamata Gentile di Puglia e viene allevata direttamente in queste zone e il cui latte, al momento della lavorazione, mischiato per un terzo al latte di tipo caprino, sempre allevato nelle medesime zone della Calabria. 

Il pecorino crotonese, proprio grazie alla sua alta qualità, alla sua genuinità e alla sua tipicità, è riuscito anche ad ottenere, il prezioso marchio DOP che ne tutela l'origine e lo preserva da eventuali frodi o contraffazioni. Inoltre, questo tipo di formaggio potrebbe essere definito un alimento tipico delle regioni centro meridionali italiane poiché la produzione del pecorino crotonese appartiene prevalentemente a questi luoghi mentre non costituisce un alimento tipico delle regioni italiane settentrionali, che prediligono invece i formaggi prodotti con il latte vaccino.

Come abbiamo già detto, il pecorino crotonese, proprio grazie alla sua certificazione a marchio DOP ottenuta grazie alla Comunità Europea e al suo relativo e caratteristico tipo di lavorazione, può essere consumato sia come antipasto, magari accompagnato da atri prodotti tipici della cucina calabrese, come i salumi tipici calabresi oppure le conserve sott'olio, a base di ortaggi o di verdure. Allo stesso tempo, il pecorino crotonese può anche essere consumato come ingrediente da cucina e può essere grattugiato magari per accompagnare i primi piatti. Inoltre, questo formaggio si presta benissimo se abbinato ad alcune tipologie particolari di miele, come ad esempio il miele di castagno oppure se abbinato con particolari confetture dal gusto forte e deciso, come ad esempio la confettura a base di cipolla di Tropea o addirittura a confetture piccanti, come ad esempio la confettura al peperoncino piccante calabrese, per creare un connubio unico e inimitabile.

Pecorino crotonese stagionato

Il pecorino crotonese stagionato affonda le sue radici nella cultura e nella memoria storica e gastronomica della sua regione di origine ovvero la Calabria. Esistono infatti alcune fonti storiche più precisamente del lontano 1759, che documentano già una primaria preparazione di questo formaggio mentre alcuni libri contabili dell'800, testimoniano invece che questo era un ottimo alimento molto amato e consumato dai contadini impegnati con i duri lavori nei campi. Nel 1839 ad esempio, ne vennero prodotte oltre 110.000 forme e durante il Regno Borbonico, questo formaggio iniziò ad essere stagionato per raggiungere il mercato di Napoli e dintorni e attualmente, la tecnica di lavorazione del pecorino crotonese stagionato è rimasta, da allora, ancora la stessa. 

Il pecorino crotonese stagionato si presenta come un formaggio a crosta spessa, piuttosto dura e con le rigature tipiche del canestro e di colore marrone chiaro mentre al suo interno, la pasta è dura, compatta, con rare occhiature. La forma del pecorino crotonese stagionato è cilindrica, con facce piane del diametro di 10-20 cm, lo scalzo è diritto o leggermente convesso, alto 6-15 cm. Il peso varia da 0,5 a 5 kg. Può presentare dimensioni più grandi e superare i 5 kg, ma non andare oltre i 10 kg. In questo caso il diametro delle facce varia da 20 a 30 cm e lo scalzo da 15 a 20 cm. 

Per ottenere un buon pecorino crotonese stagionato viene lavorato il latte di pecora, solitamente crudo o pastorizzato e successivamente viene aggiunto il caglio. Subito dopo, la pasta ottenuta viene riposta in canestri per la pressatura manuale e infine le forme ottenute vengono stufate e immerse nel siero a 55-60° mentre la salatura di questo formaggio, può avvenire a secco oppure in salamoia. 

Ricordiamo che i comuni calabresi interessati nella produzione del pecorino crotonese stagionato sono l'intero territorio dei comuni di Belvedere Spinello, Caccuri, Carfizzi, Casabona, Castelsilano, Cerenzia, Cirò, Cirò Marina, Cotronei, Crotone, Crucoli, Cutro, Isola di Capo Rizzuto, Melissa, Mesoraca, Pallagorio, Petilia Policastro, Rocca di Neto, Roccabernarda, San Mauro Marchesato, San Nicola Dell'Alto, Santa Severina, Savelli, Scandale, Strongoli, Umbriatico eVerzino per quanto riguarda la provincia di Crotone. Nella provincia di Catanzaro vengono invece coinvolti i comuni di Andali, Belcastro, Botricello, Cerva, Cropani, Marcedusa, Petronà, Sellia, Sersale, Simeri Crichi, Soveria Simeri, Zagarise e infine nella provincia di Cosenza, vengono interessati i comuni di Bocchigliero, Calopezzati, Caloveto, Campana, Cariati, Cropalati, Crosia, Mandatoriccio, Paludi, Pietrapaola e San Giovanni in Fiore, Scala Coeli, Terravecchia. 

Infine, il pecorino crotonese stagionato è davvero un ottimo antipasto, specialmente se affiancato ad altri prodotti della cucina locale. Infatti è davvero molto gradevole l'accostamento con pomodori secchi, peperoncini sott'olio e cipolle di Tropea ma si presta benissimo anche per essere grattugiato sui primi piatti, Per quanto riguarda il vino, esso predilige i rossi corposi e robusti.  

 

 

Nessun allegato presente

Ingredienti: Latte di pecora pastorizzato, caglio, sale.
Peso: 1,300 gr.
Peso 0
Unità di misura
Lunghezza (cm) 0
Larghezza (cm) 0
Altezza (cm) 0
Volume unitario (cm3) 0
Rating
luciano 24-09-2018 13:00:06

Eccellenza italiana

Ottimo prodotto. Ne acquisterò ancora.

Rating
Pierpaolo 25-09-2018 11:12:45

Ottimo

Ottimo