Carrello  

Nessun prodotto

0,00 € Spedizione
0,00 € Totale

Carrello Acquista

Newsletter

Area Rivenditori
Yopto

Pecorino crotonese

Pecorino crotonese

Formaggio pecorino

Da sempre, con il termine formaggio pecorino si indica una tipologia di formaggio prodotto esclusivamente con latte di pecora, che possiede una maggiore percentuale di grasso e di caseina rispetto al latte vaccino, e di conseguenza risulta più facilmente lavorabile. Inoltre, quando si parla di formaggio pecorino, si indica una produzione storicamente e tipicamente mediterranea, anche se ultimamente questo prodotto si è diffuso anche altrove e quindi anche in aree decisamente più continentali.

In tutta Italia, ad esempio, il formaggio pecorino ha raggiunto un livello di produzione talmente alto e ramificato, da occupare una posizione decisamente strategica nell'intero settore lattiero caseario italiano, dando origine a una filiera produttiva talmente valida e solida, che grazie a diverse tecniche di lavorazione e a piccole differenze nelle materie prime, ha dato vita a numerosi prodotti apparentemente molto simili fra loro ma in realtà molto variegati.

Quasi ogni regione italiana possiede infatti una o più produzione di formaggio pecorino, che rappresentano una vera e propria eccellenza del territorio e che danno vita a prodotti unici nel loro genere e sempre più spesso, richiesti sia sul resto del territorio italiano ma, da qualche tempo a questa parte, anche all'estero. Riuscire a conquistare fette di mercato decisamente lontane dalla propria area territoriale di origine e di produzione, significa dare vita a prodotti molto apprezzati e capaci di soddisfare una fascia di consumatori molto variegata.

Quando parliamo di formaggio pecorino solitamente ci riferiamo ad un tipo di formaggio da tavola ma che può risultare ideale anche da grattugiare e per creare fantasiose e deliziose ricette, chiaramente bisogna sempre tenere conto del suo periodo di giusta stagionatura.

Il formaggio pecorino inoltre ha, da sempre, fatto parte della tradizione contadina e di conseguenza povera dei luoghi in cui esso veniva lavorato e prodotto, ultimamente è però in atto un vero e proprio processo di rivalutazione e di tutela che ne ha promosso la diffusione e l'ascesa come vero e proprio prodotto d'eccellenza.

Il formaggio pecorino, si differenzia dagli altri formaggi proprio per via del suo sapore più deciso e avvolgente ma anche per via del suo odore più pungente, due elementi che arricchiscono e che rendono davvero unica l'esperienza di degustazione di questo specifico formaggio ma si differenzia anche per le sue eccezionali proprietà nutritive.

Il formaggio pecorino può essere servito all'interno di un ricco antipasto, magari in compagnia di salumi tipici o di conserve a base di verdure di sott'olio, allo stesso tempo esso, si sposa benissimo con miele di castagno caldo o con confetture dal sapore deciso o leggermente piccanti. Ottimo se servito accompagnato a fette insieme al pane casereccio.

Pecorino crotonese

Il pecorino crotonese è un formaggio tipico calabrese, prodotto nell'intera provincia di Crotone, e ottenuto con latte misto ovi-caprino. Nello specifico, il pecorino crotonese, viene prodotto dai comuni della provincia di Crotone, sommati ad altri dodici comuni della provincia di Catanzaro ovvero: Andali, Belcastro, Botricello, Cerva, Cropani, Marcedusa, Petronà, Sellia, Sersale, Simeri Crichi, Soveria Simeri e Zagarise e da altri tredici comuni della provincia di Cosenza ovvero: Bocchigliero, Calopezzati, Caloveto, Campana, Cariati, Cropalati, Crosia, Mandatoricco, Paludi, Pietrapaola, San Giovanni in Fiore, Scala Coeli, Terravecchia.

Inoltre, per la produzione di questo formaggio, viene utilizzato il latte prodotto dalla razza ovina chiamata Gentile di Puglia e mentre, per un terzo viene utilizzato latte di tipo caprino.

Il pecorino crotonese, grazie alla sua alta qualità, alla sua genuinità e alla sua tipicità, è riuscito anche ad ottenere, da parte della Comunità Europea, il prezioso marchio DOP che ne tutela l'origine e lo preserva da eventuali frodi o contraffazioni. Inoltre, questo tipo di formaggio potrebbe essere definito un alimento tipico delle regioni centro meridionali italiane, sia peninsulari che insulari, poiché la produzione di questo formaggio appartiene prevalentemente a questi luoghi mentre non costituisce un alimento tipico delle regioni italiane settentrionali, che prediligono invece i formaggi prodotti con il latte vaccino.

Come abbiamo già visto, il pecorino crotonese, proprio grazie alla sua certificazione a marchio DOP e al suo relativo tipo di lavorazione, può essere prodotto anche leggermente al di fuori dell'area specificata ma che comunque deve essere fatta entro delle zone limitrofe ben determinate. Questa peculiarità è determinata dal fatto che, sia la materia prima e sia il processo di lavorazione di questo specifico formaggio, danno origine ad un prodotto pressoché analogo anche leggermente al di fuori della zona nativa.

Il pecorino crotonese è un formaggio a pasta dura e il suo periodo di stagionatura può arrivare sino ad un massimo di due anni. Inoltre, proprio grazie alla sua estrema versatilità, questo formaggio può essere consumato sia come antipasto, magari accompagnato da atri prodotti tipici della cucina calabrese, come i salumi o le conserve a base di verdure sott'olio. Oppure, il pecorino crotonese può anche essere consumato come ingrediente da cucina e può essere grattugiato magari per accompagnare i primi piatti. Allo stesso tempo, questo formaggio si presta benissimo se abbinato ad alcune tipologie particolari di miele, come ad esempio il miele di castagno oppure se abbinato con particolari confetture dal gusto forte e deciso, come ad esempio la confettura a base di cipolla di Tropea o addirittura a confetture piccanti, come ad esempio la confettura al peperoncino piccante calabrese.